24 Giugno, Sabato, 2017
                                                                                                                                       ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO
CENTRO FORMAZIONE E RICERCA DON LORENZO MILANI E SCUOLA DI BARBIANA

 SEDE DI BOLOGNA

via Mazzini 106/2 Bologna   

email: casadonmilani@casadonmilani.it       Privacy Policy

mod_eprivacy

Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.

Avete accettato l'utilizzo dei cookies sul Vs. computer. Questa decisione è reversibile.

Referendum Costituzionale 2016

 

 

 

 scarica il nostro volantino clicca qui

 

scarica il quesito ingannevole confutato clicca qui

 

Lettera agli studenti

Intervento di Nino Di Matteo

Francuccio Gesualdi

 

FONTI:

Raniero La Valle 1clicca qui        Raniero La Valle 2 clicca qui           Scheda tecnica Senatori clicca qui 

incostituzionalità legge elettorale clicca qui

Condannati prescritti ed imputati nel Parlamento Italiano clicca qui

perchè cambiare il Titolo V clicca qui    Ragioneria dello Stato calcolo risparmio 1 - 2

Senato: tempo medio approvazione delle leggi clicca qui

La lungaggine per approvare una legge, clicca qui

Napolitano ha ordinato la riforma costituzionale clicca qui

  J.P.Morgan: "sbarazzatevi delle Costituzioni antifasciste" clicca qui

 

 Il Centro Formazione e Ricerca Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana, sede di Bologna, aderisce ufficialmente al Comitato per il NO nel referendum sulle modifiche costituzionali.

Siamo convinti che la Costituzione non sia un monolite intoccabile e immodificabile, ma certamente non possiamo accettare che venga modificata da pregiudicati e da politicanti non eletti dal Popolo.

L'illusione di modernità propinata attraverso i media - spesso fuorvianti - alla quale non pochi stanno credendo, in realtà nasconde un importante passo verso la reale riduzione delle garanzie di bilanciamento e controllo dei poteri.

Di fatto si va verso un regime autoritario.

I benestanti pensano che appoggiando queste modifiche costituzionali potranno godere di un bel periodo di stabilità politica. Questo è il principale presupposto che ha aperto nel passato le porte del Parlamento al fascismo. Non è archeologia, come afferma Renzi, è Storia.

Don Lorenzo Milani ha avuto particolarmente a cuore la Costituzione e per ricordarlo citiamo quanto pubblicato nel sito del Comune di Vicchio: " Nella scuola di Barbiana la Costituzione era molto studiata, era considerata la bussola per non smarrirsi, la guida del futuro cammino dei ragazzi nella società. In essa i barbianesi vedevano non solo la Legge fondamentale dello Stato, ma anche il punto d'equilibrio sociale capace di costruire una società nuova, più giusta ed equilibrata. Così come in quella scuola era valorizzato l'impegno politico e sindacale. Un concetto riassunto nella lettera ai giudici con la frase . "

Sperando di condividere questi sentimenti con Cittadini, Associazioni, Parrocchie, Sindacati, invitiamo tutti a riflettere profondamente su questo tema.

 

Bologna, 18 maggio 2016

Centro Formazione e Ricerca Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana, sede di Bologna

HOME

 

 

Sito Ufficiale della Campagna Nazionale Giu Le Mani Dai Bambini